Robic … e il momento diventa eterno

9 ottobre 2019 ore 16.00
Appuntamento con Roberta, nome d’arte Robic.

Non avevo nessun pensiero, nessuna idea di come poteva essere, ma ero sicura che mi sarebbe piaciuta.

Giornata terribilmente grigia, nuvolosa ma rischiarita dalla sua frizzante simpatia e dalla sua fantastica giacca gialla!!

Adoro abbinare, dare un significato e analizzare una persona da come si veste e dai colori che usa, e Robi a mio avviso, è un’artista coi fiocchi; una ragazza ricca di vitalità, piena di calore, energica e creativa come le sue foto.

Quando penso alla fotografia, vorrei qualcuno capace di catturare l’anima di quel soggetto, di quel luogo… vorrei diventare parte di quell’istante.

Lei riassume alla perfezione questa mia filosofia, perché ha feeling con il soggetto che immortala definitivamente con la macchina fotografica; il suo obbiettivo riesce a tirar fuori l’anima.

A questo punto vorrei citare una frase trovata sul suo profilo Facebook, perché mi da la certezza che quello che ho appena scritto su di lei è vero; e non mi stupirei se a breve ne sentiremo parlare come una delle più grandi fotografe…
“Giro con la mia Reflex, mia compagna di viaggio, lei ferma quello che i miei occhi vedono è tutto ciò che il cuore mi suscita, affinché il momento diventi eterno “

BettyLoveFashion

Roberta e le sue fantastiche foto la trovi su Facebook con RobiC photo e su Instagram @robicphoto

Wow accessori… e le forme dei nostri desideri

Borse, abiti e accessori, sensuali audaci e unici per uno stile sofisticato.

Un ambiente decisamente bohemian accompagnato dalla simpatia di Samanta, una donna normale che ha coltivato obbiettivi, onorato le sue ambizioni e vocazioni, ottenendo un risultato impeccabile!

Infatti, ho trovato un negozio così diverso da quelli visti finora; ho riscoperto quella moda delicata, fresca e femminile ma che sfodera la potenza dell’essenzialità.

Insomma puoi dare al tuo guardaroba la magia di un libro illustrato o delle passerelle tanto sognate e tutto questo… da wow accessori

Samanta e wow accessori li trovi su Instagram wowaccessoriborse con un fantastico e-commerce oppure fai come me vai a Legnano viale della vittoria n. 13

ENERGIA COLORE!!

Ciao carissima oggi voglio invitarti ad esplorare con me, le passerelle moda, per scoprire nuovi look per questa stagione meravigliosa.

I colori fluo, sono l’altra tendenza che non passa inosservata.

Total look con il fucsia da mixare con altri colori, io ad esempio lo abbinerei con il verde acido; oppure utilizza un solo pezzo del tuo look, per farlo diventare dettaglio di carattere.

Queste sfumature fluorescenti, ti irradieranno con la loro energia.

Un’altra idea che arriva sempre dalle passerelle, sempre con questi fantastici e frizzanti colori, è la maglia sportiva con collo alto o girocollo, molto chic se lo abbini al blazer.

Comunque non è sufficiente conoscere i colori della moda di quest’estate, bisogna saperli abbinare tra di loro con altre nuances per ottenere look d’effetto.

Non avere timore prendi nota con questa fantastica carrellata e copia subito.

E ora…. via a fare shopping

GLITTER, LA MERAVIGLIA

Ciao e ben tornata all’appuntamento settimanale con BettyLoveFashion.

Come stai? Io mi sto godendo la mia vacanza nella città della Movida romagnola…Riccione!!!

Sole, mare, relax, divertimento ma soprattutto tanto anzi tantissimo fashion…

Tutte le sere, dopo un buon aperitivo e un’ottima cena (qui si mangia veramente bene, quindi addio ai buoni propositi per la linea) sono alla ricerca di abiti e accessori da consigliarti per un’estate veramente al top.

Bene, dopo un’attenta visione di tutto quello che mi circonda, la mia conclusione è questa: la texture di questa estate è il glitter; ma anche paillettes, strass e pelle metal.

L’estate ci vuole esuberanti, eccentriche glam.

Via libera a tessuti magici che riflettono luce.

Tutto deve evocare la parola meraviglia…passare dagli occhi e colpire al cuore.

Come diceva Carrie Bradshaw al suo mister Big “dobbiamo lavorare sullo scintillio” e a noi donne piace veramente tanto.

Ecco per te degli spunti per brillare di luce propria

Alloea sei pronta a stupire?

Io voglio essere very girly e allora brilliamo!!!

Il MAKE-UP PER ESSERE PIÙ WOW

La primavera e l’estate sono le stagioni che accendono la fantasia e la libertà, e noi donne desideriamo un look più ricercato e sofisticato.

Ma come? Puntando sul Make -up.

Credimi, a volte un ombretto un lucidalabbra lasciano il segno, e mai come in questi ultimi anni l’attenzione è puntata sul viso.

Per queste brillanti stagioni opterei su nuance elettriche, quelle del decennio che più preferisco, i mitici anni 80’.

Texture ed effetti luminosi, punta sul luccichio.

Se nel caso desideri un trucco più soft puoi scegliere sfumature più calde, quelle della terra, osa sugli occhi; l’oro sovrapposto al bronzo ad esempio, creerà uno sguardo magnetico e darà sicuramente un tocco chic.

Per te invece che non vuoi rischiare e vuoi che sia il tuo incarnato con una bella abbronzatura a risaltare, utilizza gli olii glitterati, applicali sul corpo, creeranno un affascinante effetto bagnato e lascia che siano le tue labbra ad essere il punto forte.

Usa I rossetti dai toni della frutta e dei sorbetti.

Comunque qualunque stile tu abbia scelto, la parola d’ordine di quest’anno è……

Essere fashionista!!!

La Borsa e il suo galateo

Ben ritrovata, oggi parliamo di un accessorio stupendo, dell’alleata numero 1 di ogni donna, la borsa.Tu sei ben consapevole che ogni outfit, è accompagnato da questo accessorio ma spesso facciamo errori nel loro utilizzo.

Ecco perché ho deciso di presentare il galateo della borsa, evitando così, antipatiche cadute di stile.Regola numero uno, tienila sempre pulita e in ordine.

Nella borsa di una donna è contenuto il suo mondo, ma non dimentichiamoci che non è una discarica!!Quante volte ti è capitato di cercare le chiavi che erano finite sul fondo della borsa sommerse da altri oggetti?

A me migliaia di volte! Quindi ho preso la buona abitudine di organizzare la borsa con delle pochette per contenere oggetti a cuinon riesco rinunciare.

Altra decisione presa è quella di pulirla ogni sera da scontrini e cartacce varie.Bene, ora che hai imparato l’organizzazione, passiamo alla regola numero due, scegliere il modello giusto per ogni momento della giornata.

Durante il giorno puoi scegliere una borsa capiente, così potrai portare con te tutto quello che ti serve.

Per il tempo libero non ci sono regole, libertà di scelta sia per il colore sia per il modo in cui portarle.

Per la sera…Ricorda, mai e poi mai borse capienti.
Le borse, di sera, si fanno piccole e diventano un vero gioiello da portare a spalla oppure da tenere in mano ( la mia scelta preferita).Regola numero tre, come indossarla.
Ogni borsa va portata in un modo ben preciso e tutto questo dipende dal modello.

Se la borsa è da giorno, capiente, con manici lunghi la si deve indossare a spalla.

Se i manici sono corti, a mano o portata sull’avambraccio.

Se dotate di tracolla si devono indossare di traverso su una spalla.

Le pochette e le clutch, da portare mano sempre a sinistra per avere la mano destra libera in caso devi salutare qualcuno o afferrare qualcosa.

Eccoci arrivate a una domanda importante, dove appoggiare la borsa?Regola numero quattro.
Per una questione di buona educazione ma anche di regole igieniche,non la si deve appoggiare sul tavolo o a terra.Se la borsa è capiente, puoi appoggiarla su una sedia libera o appesa sulla sua spalliera.

Per le pochette e le clutch, visto le loro piccole dimensioni, si possono tenere appoggiate sulle gambe (anche se sei a pranzo a cena), o se vuoi essere più libera, appoggiata dietro la schiena.Ora che hai imparato le regole…L’imperativo è stupire!!!!Nei commenti fammi sapere qual è la tua borsa preferita e con quale outfit la abbineresti.
Un bacio da BettyLoveFashion

Gioielli fatti a mano

Buongiorno a tutti.

Sono Bijoux. Nella mia rubrica si parlerà principalmente di accessori.

E oggi in particolare, di gioielli fatti a mano e artigianali.

Infatti devo confessare che da bambina, ma anche oggi, mi sono appassionata della pratica di creare gioielli con corsi che si comprano in edicola o si ricevono a casa e ti forniscono anche il materiale.


Alle elementari, addirittura, lo stavo per trasformare in un business.

I benefici che avevo ricavato erano che ero molto più rilassata, mi concentravo molto ed ero più paziente, visto che non era semplice infilare perline così piccole senza impazzire. Ed inoltre, avevo idee regali per i miei cari, molto carine.


Guardando online, ma anche nelle fiere, tra negozi, attività commerciali, video su Youtube (molto utili per chi ha disposizione un budget limitato, ed ha il vantaggio di esserci un’ampia scelta di “video corsi “) ecc., ho notato che non sono pochi gli appassionati.


E quasi quasi ho la tentazione di rimetterci le mani in pasta.


E voi? Cosa ne pensate? Avete già provato a fare qualche gioiello, o volete provarci?
Lasciate un commento e ditemi cosa ne pensate.
Un bacio favoloso da Bijoux.

LA PRIMAVERA, LA PASQUA E IL JEANS

Che bello la primavera è arrivata!!Con lei le giornate di sole, un po’ di colore e profumo dei fiori, e anche la Pasqua.Questa giornata che dà l’opportunità di organizzare una bella gita fuori porta o di festeggiare con gli amici, ci invoglia a vestirci in modo più sbarazzino.Il tessuto must che caratterizza questa stagione è l’amatissimo jeans; per te ho scelto sei outfit tutti da copiare per un look di tendenza.Giacca imbottita, gonna a vita alta in denim scolorito con allacciatura asimmetrica; da portare con stivaletti.Una bellissima giacca stile biker con top corto e jeans con strappi alle ginocchia…effetto vintage!Un po’ più sbarazzino… giacca in jeans con mezzo bolero, maglia collo alto coloratissima e shorts in tessuto tecnico…Fashion!Ampio parka in denim con strappi sulle maniche, i jeans effetto usato.. mi raccomando usare borse a tracolla coloratePiù romantica con questo outfit, giacca in tessuto boucle’, jeans a vita alta effetto scolorito bellissimi gli stivaletti in pelle ci vedrei bene anche delle décolletées.Ultimo outfit ma non meno importante..giacca in denim tagliata,con giacca a doppiopetto in lana e jeans classici.Accessorio? Questo è l’ideale, borsa a marsupioTi sono piaciuti questi look?Fammelo sapere nei commenti .Buona Pasqua ti aspetto per il prossimo articolo.Bettylovefashion

TENDENZE MODA PRIMAVERA-ESTATE 2019

Carissime, finalmente è arrivata la primavera è con lei il tanto sospirato cambio di stagione dell’armadio.

Non se ne può più di maglioni e cappotti!

Ma cosa ci sarà di nuovo quest’anno?

Molto anzi tantissimo; sarà una primavera-estate molto fashion, alcuni trand rimarranno; come il maculato, il denim e il mio amatissimo tulle.

Sempre interessante l’ultilizzo dello stile anni ‘80 ‘90( puntate sui blazer), e sorpresa sorpresa, il ritorno dei pois, piume, degli shorts e delle frange.

Quest’ultima è una delle tendenze più forti, dettaglio per gli abiti ma sopratutto per gli accessori.

Altra grande novità? Tanto colore, quest’anno ci si può veramente sbizzarrire.

Il giallo trionferà e si potrà abbinare con tutto.

E ora una carrellata degli stili preferiti da BettyLoveFashion

Fashion Wine

Un brindisi a Natale

“Con la collaborazione di Daniele Cucuzza, esperto in vini”

Il giorno più atteso dell’anno da grandi e piccini è alle porte. Il momento in cui, i bambini non vedono l’ora di aprire i regali e i grandi non vedono l’ora di stappare bottiglie pregiate, acquistate per le feste, o chiuse nelle cantine per essere condivise in famiglia.

Da nord a sud i menù di Natale sono tantissimi. C’è chi festeggia il 24 sera con piatti a base di pesce e chi il 25, con piatti a base di pasta ripiena e carne. Ma come divincolarsi nel vastissimo mercato enologico italiano, per abbinare nel modo corretto il vino giusto ai piatti del nostro menù? Con questa piccola guida vi diamo qualche dritta per non sbagliare abbinamenti e fare un figurone con i vostri commensali.

Partendo con un bel brindisi all’antipasto, il consiglio è di puntare su un buon calice di bollicine di un buon Prosecco di Valdobbiadene extra-dry o brut, oppure un infallibile metodo classico Franciacorta o un Trento DOC, vini di alta qualità e garanzia di successo.

I Brut sono anche abbinabili per tutto il resto del cenone, o del pranzo, per chi ha scelto di impostarlo a base di piatti di pesce.

Per chi è sempre alla ricerca della novità, consigliamo di provare le versioni spumantizzate di vini famosi comunemente usati e apprezzati sulle nostre tavole, come vini fermi da pasto come la Falanghina, il Vermentino di Gallura o  la Passerina. Vini che nascono vicino al mare, il quale conferisce loro attraverso la salsedine, una leggera sapidità. Una dolce nota salata, per gustare ancora meglio i piatti da voi preparati.

Discorso a parte per chi decide di affidarsi a primi piatti a base di sugose lasagne, tortellini,agnolotti o cappelletti in brodo ripieni di carne o pasta fresca condita in vari modi come i culurgiones, i maccheroncini di Campofilone o le orecchiette e secondi piatti a base di carne di ogni tipo.

In questi casi è bene affidarsi a vini di buona od ottima struttura, con un corpo robusto e sentori importanti dati da un buon numero di mesi di affinamento che creano un perfetto abbinamento col nostro menù, per deliziare i nostri palati pronti per festeggiare la compagnia e la vicinanza di chi ci vuole bene. Anche in questo caso le scelte non mancano. Possiamo svariare dal Piemonte con un bel Barolo o un ottimo Barbaresco, passare dal Veneto con il Ripasso della Valpolicella o un gran Amarone. Un classico Chianti Riserva, un Sagrantino di Montefalco, un Cannonau Riserva per poi arrivare al sud con Taurasi, Rubrato, Negramaro,Primitivo e Nero d’Avola.

Per accarezzare ulteriormente i nostri sensi alcolici, con un bel panettone o pandoro,abbiniamo un buonissimo Moscato D’Asti , meglio ancora se la nostra scelta ricade su un Moscato di qualità superiore, con note di frutta fresca ed un perlage fine e persistente.

E infine,per chi decide di affidarsi alla piccola pasticceria o a dolci di pasta secca, consigliamo un buon vino passito come il Recioto della Valpolicella o di Soave oppure un tradizionalissimo Zibibbo o Passito di Pantelleria.

Ora basta leggere, la parola passa al calice. Buona cena, buon pranzo, buona degustazione e Buon Natale a tutti.