Katia Furrer

Quando bellezza, moda e arte si fondono in un’unica parola… Passione

È una giornata di sole anche se fredda, seduta al tavolino di un bar a Parabiago, sono in anticipo di un quarto d’ora all’appuntamento ma voglio concentrarmi sulle domande che le farò.

Sono quasi trent’anni che non ci si vede, non perché sia successo qualche cosa fra di noi, ma molte volte la vita fa dividere le strade e poi casualmente le ricongiunge.

Volevo essere pronta per lei, perché me la ricordo molto brillante  con una personalità decisamente più matura rispetto a noi altre quando eravamo ragazze.

Stavo guardando l’ora sul mio smartphone e lei arriva;passo deciso, guarda tra i tavolini e poi entra veloce all’interno del locale.

“ Sarò così tanto cambiata?” penso io e poi la raggiungo per avvisarla che sono lì.

La chiamo per nome e in quel momento un sorriso e un abbraccio cancellano quei trent’anni che ci hanno diviso.

Sguardo glaciale dei suoi occhi azzurri che ti penetrano che vogliono scavarti nel profondo e un’eleganza raffinata, sono le prime cose che mi hanno colpito di lei.

Avevo in mente di farle mille domande, erano già pronte lì nella mia agenda, ma ho preferito farla parlare a ruota libera, perché è un uragano di emozioni.

Katia è una make-up artist con trent’anni di esperienza  e un curriculum di tutto rispetto visto i brand con cui ha lavorato, sempre attenta alle novità da proporre alle sue clienti.

Ama la moda, il bello, vestirsi con abiti firmati ma non disdegna di cercare il “Fashion” anche nei mercatini.

Una coolhunter che detta moda agli altri senza saperlo.

Poi mi apre un’altra porta della sua vita, quella più intima e quella dell’artista vera che c’è in lei.

Mi parla dei quadri e del perché ha iniziato a dipingere e lo fa con un’umiltà che mi spiazza.

La voglia di rinchiudersi in una campana di vetro nei suoi momenti no; esprimere col suo talento quello che ha voglia di gridare al mondo.

Ma come tanti artisti fanno, non li racconta con la parola li custodisce gelosamente nel suo cuore, nello stomaco e nella sua mente e ce li regala dipinti su tela.

Credo che il termine che si possa assegnare a questa donna sia passione, perché lo mette in tutto quello che dice e in quello che fa.

Per concludere il nostro incontro le ho voluto fare solo una domanda: “Il tuo sogno?” – ” Fondamentalmente sono già realizzata così, non mi manca niente… Se proprio devo esprimere un desiderio è quello che ci sia sempre la salute; mi accontento di quello che ho e che mi sono creata da sola”.

Ragazze non la trovate fantastica? Nei prossimi articoli  a lei dedicati Katia ci aprirà le porte del suo negozio e ci mostrerà in anteprima i suoi quadri. 

COLORE COLORE COLORE

Chi ha mai sognato di farsi truccare da una make-up artist alzi la mano!
Mie carissime amiche, oggi voglio presentarvi Elisa Amolfi, 26 anni di Firenze una vera bomba in questo settore…
Elisa l’ho conosciuta su Instagram per caso, mettendo qualche mi piace ad altri profili e poi all’improvviso una foto che mi ha colpito per quell’esplosione di colori in armonia tra di loro che facevano da cornice a un viso truccato in modo meraviglioso…


Non c’è voluto nulla per far scattare la mia curiosità, il suo profilo carico di foto dei suoi lavori e della sua vita completamente in linea ad una ragazza con tanta voglia di fare e di emergere in un settore così particolare e difficile specialmente in un periodo come questo.

E da quel momento uno scambio di messaggi prima in DM (messaggi privati su Instagram)e poi con whatsapp.
Conoscerla e capirla è stato semplice e naturale, una ragazza veramente alla mano; ho avuto la piacevole sensazione come conoscerla da sempre…

Il suo percorso non è stato semplice, ma la passione per il trucco le ha dato la forza e la determinazione per proseguire.

Dapprima come autodidatta, poi iscrivendosi a dei corsi brevi ma la cosa che la rende più orgogliosa è quella che tutto ciò che ha imparato è stato lavorando; E si è fatta notare subito, cominciando a lavorare per marchi cosmetici importanti come Dior, Lancôme, Armani e poi L’Oréal che l’ha portata nelle esperienze più belle e significative, lavorare alla Fashion Week di Milano e al Pisa Fashion Day due degli eventi moda più importanti in Italia.

Anche il cinema l’ha notata e con molto orgoglio parla di quell’esperienza come truccatrice per un film che ora sta facendo il tour al festival di Venezia.


Poi questo maledetto Covid che ha interrotto un sogno, e quello che poteva essere uno dei suoi lavori più importanti; perché Elisa era stata chiamata da Cosmopolitan per volare a Los Angeles e lavorare lì per questa importantissima rivista.


Ora voi vi chiederete come faccio a sapere tutte queste informazioni di questa fantastica ragazza, Semplice ci siamo capite a vicenda, abbiamo lo stesso punto di vista,che collaborando si possono fare grandi cose.

E abbiamo iniziato subito, infatti potrete trovare su IGTV (ho caricato il video per voi), la doppia diretta che abbiamo fatto per farvi capire cosa vogliamo “combinare” insieme.
Grazie Elisa perché tu sei in questo periodo sei colore colore colore.

Un bacio
Bettylovefashion 💋


Elisa e sui capolavori li potete vedere su Instagram
@Ely_mua17makeupartist

CI VUOLE AMORE 💖&… PASSIONE ❤️

Ciao bellissime e buona domenica, spero che vada tutto bene nonostante questo brutto periodo.

Allora, questa settimana è stato un susseguirsi di belle cose e ora sono qui nella mia vasca da bagno a scrivere a parlarvene con un’incoscienza sbalorditiva perché sono le 18.40 e questo articolo deve essere assolutamente pronto per le 20.30.

Mi sto semplicemente rilassando, mi sto prendendo quello spazio che mi merito e che tutte noi dobbiamo trovare nell’arco della giornata.

Detto questo, parliamo delle novità e delle belle cose che mi sono successe..

Prima di tutto volevo ringraziare @federjcapastore perché mi ha fatto arrivare a casa la bellissima Maxi-maglia della sua collezione che le avevo prenotato, la vedrete sulle mie storiesig ; Grazie Fede è stupenda 😘😘😘(ragazze io vi consiglio di andare a vedere il suo e-commerce entrando direttamente dal suo profilo Instagram).

Secondo punto…., sono sempre più emozionata perché a breve potrò finalmente parlarvi delle mie nuove “CREATURE “; manca veramente poco ragazze, continuate a seguirmi su Instagram e su IGTV perché ogni giorno darò delle mini notizie per prepararvi agli eventi.

Ma ora arriviamo alla notizia più appetitosa…
Più di sei mesi fa ,ho conosciuto una donna di nome Katerita ( per le amiche Kate ) ed è stato subito amore a prima vista.

Lei è la mia styling in hairdressing. Cosa non da poco direi, perché non sono mai stata costante con i parrucchieri ( per un mio problema psicologico).

Kate mi ha capito subito, ha capito cosa volevo e soprattutto perché lo volevo.

Il mio lavoro prevede un’immagine curata ma io voglio anche praticità, femminilità e un pizzico di sensualità e lei mi ha dato tutto questo. Ha curato i miei capelli donandogli corpo e grinta 💖💖.

Non solo, ci siamo capite anche per i nostri progetti e cosa vogliamo offrire alle donne, cioè GLAMOUR

Quindi ci siamo unite per dare il via a una fantastica collaborazione ….e giovedì 22 Ottobre 2020 siete invitate presso il suo atelier per scoprire questa fantastica iniziativa durante un amichevole aperitivo vi aspettiamo alle ore 18.00

Un bacio
Bettylovefashion 💋

@kateritaatelier la trovate a Parabiago, via San Michele 59….. Dove la bellezza è priorità ; io vi consiglio di curiosare anche il suo profilo IG

LA MIA NUOVA PASSIONE? È UN DETTAGLIO CHE VA PORTATO IN TESTA 💖💖

Non vi è mai capitato di girovagare per i negozi e pensare, sperare di trovare quel qualcosa di unico il vostro must-have, quell’oggetto necessario per sentirvi uniche?

Io ho sempre sperato di trovare il dettaglio che mi colpisca al cuore e che rimanga nella mente degli altri per farmi ricordare.

Lo so, sono vanitosa, ma questa è una ricerca necessaria per la donna; in realtà il mio accessorio autunno-inverno l’avevo temporaneamente “snobbato”guardando le sfilate della fashion week dello scorso febbraio , Dior aveva presentato dei modelli fantastici, ma la scintilla è scattata guardando il film “IL DIAVOLO VESTE PRADA”.

Durante la scena dello style change di Andrea, l’ho notato subito, il fantastico foulard che gli avvolgeva la testa.

Un outfit decisamente street-style trasformatosi in uno più glamour grazie a questo dettaglio.

Sono piccoli capolavori artigianali che donano carattere a chi li indossa, non a caso sono sempre stati apprezzati da donne icone di stile come Jackie Kennedy, Romy Schneider, Carolina di Monaco e sua figlia Charlotte e la nostra indimenticabile Virna Lisi.

Ora che abbiamo trovato l’accessorio cool di questa stagione, dobbiamo solo decidere come indossarlo💖💖


Un bacio
Bettylovefashion 💋

FASHION WEEK…LA RINASCITA

Bentornate ragazze, dopo una lunga assenza finalmente sono qui ancora con voi a parlare di Moda.

Una lontananza dovuta sicuramente alle ferie estive, ma soprattutto nella continua ricerca della mia evoluzione.

Non voglio anticiparvi nulla ma preparatevi perché ci saranno tantissime novità.

Bando alle ciance, iniziamo con l’argomento del giorno… la Fashion Week.

La settimana della moda si è svolta con tantissime novità.

Gli stilisti più importanti del mondo e i giovani emergenti hanno fatto sfilare le loro collezioni con un sistema tutto nuovo che viene definito PHYGITAL.

Infatti sono state programmate 64 sfilate di cui 23 dal vivo e 41 online. Penso e credo che questa decisione sia stata portata avanti, dopo che Giorgio Armani, aveva sospeso la sfilata di chiusura della Fashion Week di febbraio
”Il senso di responsabilità è un dovere morale, ho avuto paura per me, per i miei collaboratori, per il mio pubblico.una scelta che rifarei e che mi fa stare in pace con me stesso”. Aveva dichiarato in un’intervista al Corriere della Sera.

E anche per questa di settembre ha presentato la sua collezione in modo fisico ma a porte chiuse per poi trasmetterla in televisione. Una scelta che ho condiviso felicemente perché ha dato la possibilità a molte persone di potersi sentire in prima fila ad una sfilata.

La fashion Week della rinascita come la definisco io, non solo per novità digitali, ma per le collezioni presentate. Un pensiero speciale a Dolce&Gabbana che hanno fatto ritorno sulla passerella milanese, dopo una lunghissima assenza con una collezione ispirata alla Sicilia .

Un susseguirsi di colori , il “patchwork di Sicilia”come lo definiscono loro, per ricordarci e spronarci a stare insieme, rispettare le culture , comunicandoci in un modo sicuramente speciale di affrontare le difficoltà uniti più che mai.
Dal mio modesto punto di vista la regina indiscussa di questo evento è stata @ElisabettaFranchi .


Una donna che ho cominciato a seguire da due anni a questa parte. Un artista diversa dai suoi colleghi di settore, perché sempre a contatto con il suo pubblico tramite i social.

Il brand che prende nome dalla stilista, ha sempre avuto un’impronta urban-chic e a tal proposito Elisabetta Franchi Spring summer collection 2021, ha reso questo concetto ancora più forte.

Abiti dai tessuti e volumi gentili e morbidi, con colori freschi come il lilla e il corallo,sofisticati come il bianco e il beige e dalle delicate cromie rosa, senza dimenticare i meravigliosi motivi floreali.

Punti forti di questa collezione sono i dettagli e gli accessori, che danno quel tocco di femminilità in più.

Ragazze che dire? Prepariamoci alla prossima primavera-estate (anche se lontane) perché sarà un nuovo inizio, dopo un lungo e grigio periodo.

Clicca il link per poterti godere il video della sfilata

Un bacio
Bettylovefashion

Agata Mannino

….Quando indosso una mia creazione, voglio che le persone inconsciamente, vedano la mia Sicilia. Il mio sogno? Realizzare un gioiello per Sofia Loren!

Agata Mannino artista e jewelry designer catanese,inizia il suo percorso come autodidatta, realizzando pezzi unici. Il suo stile è in continua evoluzione arrivando al 2016, quando i suoi gioielli si trasformano in vere e proprie sculture da indossare. L’interesse per la scultura in Filo, tecnica nata nel XX secolo per opera dello scultore statunitense Alexander Calder, nonché l’amore nel ricercare forme sempre nuove, porta questa straordinaria artista a dar vita ai suoi “gioielli scultura”.
E ora conosciamola un po’ di più con questa intervista.

B❤️F. Agata qual è il gioiello che preferisci indossare?
A.M.💎Il gioiello che preferisco indossare è quello con componenti in ceramica decorata a mano che racconta la storia, la cultura e le tradizioni della mia terra da sempre la mia musa ispiratrice. Quando indosso una mia creazione voglio che le persone inconsciamente, vedano la mia Sicilia.


B❤️F Qual è invece il gioiello che una donna dovrebbe sempre indossare?
A.M.💎Il gioiello che ogni donna dovrebbe sempre indossare piccolo o grande che sia, sono sicuramente gli orecchini. L’orecchino, a mio avviso, è un elemento estetico fondamentale, ed essendo un ornamento a contorno del viso che si nota subito, hai il potere di esaltare il fascino e la femminilità di una donna in ogni occasione.


B❤️F. In base alla tua esperienza quali saranno le tendenze future per i gioielli?
A.M.💎Per il futuro sono sempre più orientata a dei gioielli ecologici, realizzati con materiali riciclati o provenienti dalla natura, che è fonte inesauribile d’ispirazione per le sue infinite forme, colori e materiali che offre. Mi piace pensare soprattutto ad un gioiello che vede l’utilizzo di materie prime, come il legno, la pietra lavica o la fibra vegetale di fico d’India reperibili nella mia Sicilia terra di grande cultura che non passa mai di moda.


B❤️F. Ho notato, seguendo il tuo profilo Instagram, che tante donne del mondo dello spettacolo indossano i tuoi gioielli. Quale tra questi personaggi ti ha dato più soddisfazione ed emozione nel vederla indossare una tua creazione?
A.M.💎Negli ultimi anni ho avuto la fortuna di poter realizzare dei gioielli per diverse donne dello spettacolo. Devo dire che sono state tutte delle belle collaborazioni, ma quella che mi ha entusiasmata più di tutte è stata quella con Cecilia Gayle, la cantante sudamericana diventata celebre in Italia con il singolo El Pam Pam.


L’ho conosciuta durante la mia prima sfilata la Milano Fashion Show, mi ha subito colpito per la sua disponibilità, la sua forte personalità e il suo carisma ma soprattutto per il suo essere solare. Sin da subito abbiamo instaurato un bel rapporto e ancora oggi siamo rimaste in contatto.
B❤️F Come ultima domanda vorrei farti esprimere una specie di desiderio, a quale personaggio vorresti creare un gioiello?
A.M.💎Il mio sogno, sicuramente molto ambizioso,è quello di realizzare un gioiello per uno dei Sex symbol del cinema italiano. La grande Sofia Loren,che considero una delle donne, nonostante l’età, più affascinanti ed eleganti del mondo.
Sicuramente una donna donna molto ambiziosa la nostra nuova amica 💕💕💕


Auguro ad Agata di esaudire questo suo desiderio e tanti tanti altri che tiene sicuramente custoditi nel suo cuore; io sicuramente, uno l’ho esaudito.
Un bacio
Bettylovefashion

federjcapastore

…Ho avuto la fortuna di crescere circondata dalla creatività: tra i cotoni di mia nonna e le stoffe di mia madre… Se potessi essere qualcun altra? Vorrei essere Chiara Ferragni!

Federica, vent’anni una ragazza giovanissima e dolce con tantissimi sogni, con un carattere decisamente forte e credetemi sa quello che vuole!
Nove domande per conoscere questa stilista emergente.
Nove risposte per poter dire che a breve sentiremo molto parlare di lei e del suo brand.

B❤️F. Federica, Quando hai capito che era questa la strada che volevi percorrere?
F.P.👗Non c’è stato un momento preciso in cui ho capito di voler percorrere questa strada. Ho avuto la fortuna di crescere e circondata dalla creatività: tra i cotoni di mia nonna e le stoffe di mia madre. Sin da piccola amavo giocare con la fantasia, accostare i tessuti di mia madre selezionare i materiali e immergermi nel mio armadio per creare nuove combinazioni di outfit ogni giorno. Ho sempre amato indossare outfit originali e fare sfoggio delle mie creazioni con le amiche, fino a quando ho deciso di creare un brand tutto mio: FIk.Y.
B❤️F. Quale stato il primo capo che hai realizzato?
F.P.👗Il mio amore per i dettagli mi ha sempre portato a modificare i capi di abbigliamento in mio possesso. Il primo capo realizzato interamente da me, però, è stato un lungo cappotto in lana grigia con rivestimento e cappuccio in eco-pelliccia fucsia!


B❤️F. C’è uno stilista, un guru della moda a cui ti ispiri?
F.P.👗Non ne ho uno in particolare ma seguo ogni fashion news sia attraverso Instagram sia consultando alcuni dei più famosi fashion magazines online. Tuttavia una delle icone della moda da cui vengono quotidianamente colpita su Instagram è Chiara Ferragni che con il suo documentario Unposted mostra di essere diventata un’icona di stile attraverso l’uso sapiente dei social network e il potere della condivisione. La storia di Chiara è molto diversa da quelle delle icone del fashion system: è la storia di una donna pratica che sapeva cosa voleva, si è impegnata, avuto anche fortuna in determinati momenti ma ha saputo prendere i treni giusti, con impegno e determinazione. Proprio questo gli ha permesso di diventare un’imprenditrice digitale e un’icona di stile, seduta in prima fila alle sfilate di tutto il mondo.
B❤️F. Influisce il tuo stato emotivo nel creare un abito?
F.P.👗Solitamente la mia ispirazione nasce sempre dal mio stato d’animo ed essendo sempre molto positiva, adoro tutti i colori brillanti che caratterizzano il mio mondo ideale.


B❤️F. Ti senti influenzata da quello che vedi ( anche in televisione)nel tuo lavoro, nel creare?
F.P.👗Certo. Qualunque cosa può rappresentare uno spunto per la realizzazione di nuove creazioni. Da ultimo mi sono dedicata alla realizzazione delle mascherine che ormai fanno parte della nostra vita quotidiana. Allora perché non trasformarle in accessorio super fashion? Le più belle, colorate e divertenti sono disponibili per la vendita sullo shop online di FVD!
B❤️F. Parliamo della tua collezione, come nasce?
F.P.👗Da un’esigenza sempre più impellente, anno dopo anno, i miei primi capi di abbigliamento. Ne ho sempre fatto sfoggio con le mie amiche, poi ho deciso di trasformare gli schizzi e i modelli, chi più degli altri esprimevano la mia indole, in una collezione tutta mia. FIK.Y. è nato così, anzi è cresciuto così, con me. Il brand FIK.Y nasce con la generazione Y, i Millennials, nati tra la metà degli anni 80 e i primi anni del 2000.La generazione vive nel pieno della rivoluzione digitale e per questo può essere definita una “generazione globale”, in connessione con il mondo che la circonda. Con la nuova generazione viene definito il concetto del lusso: i Millennials non comprano per “avere” ma per “essere”, non per “bisogno” ma per “identità” e necessità di diventare modelli da seguire. FIK.Y nasce per chi, come me, vuole che la sua vita sia una tela bianca e desidera, ogni giorno, guardare qualcosa di diverso allo specchio.
B❤️F. I tuoi genitori, i tuoi affetti ti hanno incoraggiato nel tuo lavoro?
F.P.👗Fortunatamente le persone che mi amano mi hanno sempre sostenuta. Mi riferisco soprattutto alla mia mamma che essendo una fashion designer, ha compreso appieno il mio amore per il mondo della moda e mi ha incoraggiata a farmi strada in questo settore difficile e competitivo.
B❤️F. Quando non lavori cosa fai?
F.P.👗Oltre avere una grande passione per la moda, al momento sono una studentessa universitaria di mediazione linguistica (inglese e cinese). Ho un progetto di crescita molto ambizioso: terminati gli studi universitari di lingua, vorrei frequentare un’accademia di moda per continuare ad esplorare questo mondo. Al tempo stesso spero di raggiungere altri traguardi attraverso la realizzazione dei miei capi di abbigliamento sotto il nome di FIK.Y. A questo si aggiunge un altro progetto che ho intrapreso accanto a due mie amiche e che riguarda il lancio di un fashion magazine online dal nome Fashion Victim Diaries.
B❤️F. Se potessi essere qualcun’ altra, chi saresti?
F.P.👗Se potessi essere qualcun altra, vorrei essere Chiara Ferragni: una professionista eccezionale e una donna bellissima che ha seguito la sua passione e avuto successo nella vita!

Che ne dite ragazze? Non la trovate fantastica? Io, nel frattempo continuo a seguirla su Instagram @federjcapastore, sicuramente troverò un outfit adatto a me…fatelo anche voi.
Un bacio
Bettylovefashion

PER QUESTO…Ci VUOLE UN’ANTEPRIMA

Ciao a tutte, quanto mi siete mancate! Sembra passato un secolo dal mio ultimo “articolo” e c’è veramente tanta emozione, tornare a scrivere sul mio blog.

Questa crisi, la pandemia che ci ha colpiti, ci ha destabilizzato non poco, me compresa e non mi vergogno dire che mi ha lasciato senza energia.

Però ci ha dato anche un grande insegnamento, ha dimostrato che siamo in grado di reagire e che è veramente utile fare ciò che amiamo. Durante il Lockdown, in questi noiosissimi mesi di clausura forzata, ho portato avanti i miei progetti, spulciato nei numerosi e variegati profili Instagram e ho allacciato numerosissime nuove amicizie.

Il nostro paese è veramente ricco di talenti e non ho perso l’occasione di sbirciare nel loro “mondo”. Creatività , passione ed energia sono le parole chiave per descrivere questi straordinari #DiamantiRossi.

#DiamanteRosso è il mio nuovo progetto, nato durante la quarantena prendendo spunto da una serie televisiva che amo alla follia e che ho guardato e riguardato in questo periodo. Ma di tutto questo ragazze ne parleremo più avanti nei miei futuri articoli. Oggi il palcoscenico è dedicato a loro, alle mie nuove amiche 💕💕 @federjcapastore e @filo.pietra.

Entrambe conosciute in rete, attratta dal loro stile, due imprenditrici che possiamo veramente ritenere orgoglio della nostra bella Italia.

Anche se lontane dal punto di vista geografico, sono riuscita, con la loro sensibilità e disponibilità a creare per entrambe un’intervista a “distanza”.

Ci parleranno del loro lavoro, di ciò che hanno costruito con impegno e dedizione; dei loro sogni e progetti, dimostrando che se ami e vuoi veramente qualcosa la puoi ottenere.

Preparatevi quindi, tutto questo lo potrete leggere domenica 14 giugno alle ore 16:00 naturalmente qui ….

Un bacio 💋

Bettylovefashion

MAGMA … PORTA L’ARTE NELLA TUA VITA

Ho sempre pensato che moda e arte fossero un tutt’uno.

Spesso, quando indossiamo un abito o un accessorio siamo inconsapevoli indossare un’opera d’arte…


“ART LIVE WITH YOU “ l’arte vive con te; ed è questo il filo conduttore di MAGMA COMPANY, nata come azienda d’arredamento d’artista che si trasforma e diventa arte da indossare.
Ed è stato amore a prima vista…

Collane che ti danno modo di distinguerti, che ti fanno sentire unica. Con disegni romantici o folk che comunicano sentimentalismo e fresca sensualità che si contrappongono al rigore e all’essenzialità di quelle dai disegni più astratti e geometrici.

Vere e proprie opere d’arte della pittrice Loredana Raciti stampate su collane dalle linee minimal, impreziosite da dettagli ricercati.

Se vuoi indossare un opera d’arte vai su questo link https://magmacompany.it/product-category/moda/donna/collane/

Qui puoi vedere tutte le collane😊

ATTENZIONE 15% di sconto se utilizzi il mio codice sconto ELISABETTA15

Un bacio da
BettyLoveFashio

IORESTOACASA

NELL’ARMADIO C’È LA NOSTRA IDENTITÀ

Bentornate ragazze, sono passati ben più di 21 giorni dall’ultimo articolo che ho scritto.

Come voi stavo facendo i conti con le mie paure, perplessità, angosce causate da questo difficile periodo che stiamo vivendo.

Non è semplice rimanere chiusi in casa, questo maledetto virus ci ha tolto la libertà e piano piano ci sta togliendo anche l’ allegria .

Per me era diventato veramente difficile trovare materiale che potesse diventare strumento di discussione per i miei articoli.

Poi mi sono ripresa e ho pensato a tutte voi e mi sono detta che era arrivato il momento di ritornare a scrivere perché il mio compito è quello di intrattenervi e farvi passare dei momenti allegri.

So che ora è difficile pensare alla moda, agli abiti scarpe e borse ma credo anche che la moda sia un modo per rallegrarci un po’; fare shopping non è più quel gran divertimento come lo è stato fino a un mese fa, si e’ vero, si può acquistare sui vari siti, ma vuoi mettere la differenza di andare per negozi, toccare con mano provare e uscirne con pacchi e pacchetti a differenza di comprare online? Quindi dedichiamo un po’ di tempo al nostro armadio.

Gli armadi sono dei mondi fantastici! Alcuni sono caotici, disordinati pieni di abiti,altri ordinati organizzati, colorati ma per ognuna di noi sono preziosi perché contengono la nostra personalità.

Non so voi ma io a volte rimango ad osservarlo con passione .

In questo periodo di “prigionia forzata” ho riflettuto sull’importanza del mio guardaroba.
Pensateci anche voi…

Non è un mobile come tanti altri che abbiamo in casa, è il contenitore della nostra identità.

Racconta, raccoglie e protegge i diversi “io“ che ci compongono.

Le nostre identità sono proprio nel nostro amatissimo armadio, approfittiamo di questa situazione per riordinarlo e per rinnovarci.

Ragazze è vero che non possiamo uscire, trovarci con le amiche, andare al lavoro, in palestra, fare serate, ma la femminilità non la dobbiamo perdere!

Creiamo delle mini sfilate in casa cerchiamo di sbarazzarci di quei capi che non ci dicono più nulla che non sono più parte di noi.

Regaliamoli, diamoli in beneficenza e teniamo tutto quello che ci fa star bene.

Diamo una nuova vita i nostri abiti e nel frattempo facciamo chiarezza sul nostro stile.

Progettiamo cambiamenti ,costruiamo la nostra rinascita e nello stesso tempo teniamo quei capi che rappresentano la nostra storia e la nostra identità personale, insomma quei capi che ci hanno fatto sentire belle, importanti…Speciali.

Un consiglio che voglio darvi per concludere questo articolo è quello di evitare di stare in casa con tute da ginnastica o pigiamoni.

Vestitevi come se doveste ricevere sempre qualcuno pettinatevi e truccatevi … TENETE VIVA LA VOSTRA FEMMINILITÀ!

Un bacio
Bettylovefashion

MODA & ACCESSORI PER SENTIRCI UNICHE

“La moda non è ne morale ne immorale, però è fatta per tirare su il morale”
(Karl Lagerfeld)

Bentornate!
Ho voluto iniziare con una frase del grande Karl Lagerfeld e, con un pizzico di egocentrismo, la terminerei con: “anche autostima”.

La festa della donna è qui dietro l’angolo e tantissime di noi non hanno ancora voglia di festeggiare, non solo per i fatti di cronaca che continuiamo a sentire alla radio o vedere in televisione o sui social network, ma anche per il fatto che non si sentono apprezzate, non si sentono belle non hanno autostima!

Male, se non malissimo….

Ragazze, noi abbiamo un grandissimo alleato che ci aiuta a definire chi siamo, LA MODA.

Tanti credono che la moda sia solo superfluo o apparenza; non è così, in realtà è uno strumento per dare voce al nostro io interiore, per esprimere chi siamo.

È il sistema non verbale per comunicare con gli altri,con la società.

Quando scegliamo un abito nell’armadio o lo compriamo in un negozio, decidiamo in quel preciso istante chi vogliamo essere.

L’accessorio, che invece lo “selezioniamo” con ancora più attenzione, è quello che ci darà quel tocco di unicità; per dare una definizione più estrosa, è la ciliegina sulla torta.

Mi sono lasciata ispirare dalla nuova collezione di Samanta by @wowaccessorieborse, vai a trovarla nel suo fantastico show-room, troverai tante novità, accessori e bijoux che ti faranno sentire unica e speciale, una vera iniezione di autostima..
Qui sotto un’anteprima Wow


Un bacio
Bettylovefashion

Wowaccessorieborse lo trovi a Legnano Via della Vittoria n 13
Seguilo anche su Facebook e Instagram

Un grazie speciale per foto e video
A @robiCphoto e @succedelegnanoenonsolo
Anche loro su Facebook e Instagram